Loading..
Attendi un attimo mentre aggiungiamo il tuo prodotto al carrello

Product was successfully added to your shopping cart.



Diritto di recesso
Il Compratore che sia un consumatore ha il diritto di recesso dal Contratto di Vendita previsto dal Codice del Consumo italiano (D.Lgs. 206/2005) così come modificato dal D.Lgs. 21 febbraio 2014 n. 21 e quindi le seguenti regole:
Il Compratore dispone di un periodo di 14 (quattordici) giorni per recedere dal Contratto di Vendita senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi diversi da quelli previsti all'articolo 56, comma 2, del Codice del Consumo e all'articolo 57 del Codice del Consumo.

Fatto salvo l'articolo 53 del Codice del Consumo, il periodo di recesso termina dopo quattordici giorni a partire dal giorno in cui il Compratore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal Compratore, acquisisce il possesso fisico dei beni oppure:

1) nel caso di beni multipli ordinati dal Compratore mediante un solo ordine e consegnati separatamente, dal giorno in cui il Compratore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal Compratore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo bene;

2) nel caso di consegna di un bene costituito da lotti o pezzi multipli, dal giorno in cui il Compratore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal Compratore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo lotto o pezzo;

3) nel caso di contratti per la consegna periodica di beni durante un determinato periodo di tempo, dal giorno in cui il Compratore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico del primo bene.

Esercizio del diritto di recesso dal Contratto di Vendita
Prima della scadenza del periodo di recesso, il Compratore è tenuto ad informare Maketank della decisione di esercitare il diritto di recesso dal Contratto di Vendita. A tal fine il Compratore può utilizzare il modulo tipo di recesso disponibile a questo link; oppure può presentare una qualsiasi dichiarazione esplicita della sua decisione di recedere dal Contratto di Vendita.
Il Compratore ha esercitato il proprio diritto di recesso entro il periodo di recesso di cui all’art. 52, comma 2, del Codice del Consumo e all’art. 53 del Codice del Consumo se la comunicazione relativa all’esercizio del diritto di recesso è inviata dal Compratore prima della scadenza del periodo di recesso.

Effetti del recesso
L’esercizio del diritto di recesso pone termine agli obblighi delle parti.
Maketank si impegna a rimborsare tutti i pagamenti ricevuti dal Consumatore, eventualmente comprensivi delle spese di consegna, senza indebito ritardo e comunque entro 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui è stata informata della decisione del Compratore di recedere dal Contratto di Vendita, ai sensi dell’art. 54 del Codice del Consumo. Tale rimborso deve essere effettuato con lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal Compratore per la transazione iniziale, salvo che il Compratore abbia espressamente convenuto altrimenti e che questi non debba sostenere alcun costo.
Qualora il Compratore abbia scelto espressamente un tipo di consegna diverso dal tipo meno costoso, MakeTank non è obbligata a rimborsare i costi supplementari.
I Compratori sono tenuti, ai sensi dell’art. 57 del Codice del Consumo a restituire i beni o a consegnarli a Maketank ovvero a un terzo da lui autorizzato a ricevere i beni senza indebito ritardo e in ogni caso entro 14 (quattordici) giorni dalla data in cui hanno comunicato la loro intenzione di recedere a Maketank, ai sensi dell’art. 54 del Codice del Consumo.
Il termine è rispettato se i Compratori rispediscono i beni prima della scadenza del periodo di 14 (quattordici) giorni.
I Compratori sostengono il costo diretto della restituzione dei beni.
I Compratori sono responsabili unicamente della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione dei beni diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni.
I Compratori non sono responsabili per la diminuzione del valore dei beni se Maketank ha omesso di informarli del loro diritto di recesso a norma dell’art. 49, comma 1, lett. h) del Codice del Consumo.

Il diritto di recesso è escluso in caso di:

a) fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati;
b) fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna;
c) fornitura di beni che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente mescolati con altri beni;
d) fornitura di registrazioni audio o video sigillate o di software informatici sigillati che sono stati aperti dopo la consegna;
e) fornitura di contenuto digitale mediante un supporto non materiale se l'esecuzione è iniziata con l'accordo espresso del consumatore e con la sua accettazione del fatto che in tal caso avrebbe perso il diritto di recesso.

Se il Compratore e il Maketank risiedono, hanno la sede o sono stabiliti nello stesso Stato, e la legge di quello Stato prevede, con norma di applicazione necessaria, un diritto di recesso per i contratti a distanza tale disciplina integrerà il Contratto.